Bias della disponibilità, 4 [ semplici ] domande per metterti alla prova

bias della disponibilità

Il nuovo test sui bias cognitivi propone questa volta alcuni esempi di bias della disponibilità, che ti aiutano a riflettere sul ruolo dell’informazione e sul modo in cui gli eventi si affacciano nella tua mente.

Vuoi provare questo gioco euristico?

Le euristiche hanno un ruolo importante nel tuo processo decisionale; così voglio metterti alla prova con poche semplici domande che ti introdurranno ad alcuni errori sistemici legati all’euristica della disponibilità.

Ora è arrivato il momento di verificare quanto sei bravo a valutare la probabilità di un evento.

Iniziamo!

Esempi di bias della disponibilità

Rispondi subito a queste 4 semplici domande:

1.Quale animale provoca il maggior numero di vittime in un anno?

A) lo squalo

B) l’ippopotamo

C) la zanzara

2. Qual è la percentuale di musulmani in Inghilterra?

A) 5%

B) 10%

C) 20%

3. Quale evento provoca più decessi in America? scegli tra;

A) l’asma

B) i Tornado

4. E’ statisticamente più probabile?

A) un incidente aereo

B) un incidente in auto

Disponibilità ed informazione

news 1172463 640 - Bias della disponibilità, 4 [ semplici ] domande per metterti alla prova

Hai scelto bene? vediamo!

Inizio con il rispondere alla prima domanda, grazie ad un dettagliato articolo del corriere della sera in cui sottolineano che, contrariamente all’immaginario popolare, le zanzare portatrici di malaria sono N volte più pericolose per l’uomo rispetto ad ippopotami e squali.

Maledetto Spielberg!

Con i suoi film ha condizionato l’immaginario di intere generazioni.

Questo ti può già dare l’idea di come la disponibilità sia uno dei bias cognitivi più potenti.

Logicamente è molto più probabile un incidente in automobile rispetto all’aereo, meno scontato è il fatto che l’asma abbia un tasso 8 volte più alto dei tornado.

Eppure, nell’immaginario collettivo e nel tuo personale, sono certo che pensando agli Stati Uniti hai ritenuto più pericolose le tempeste.

Come mai?

Colpa del modo in cui un’informazione viene pescata dall’archivio dei tuoi ricordi!

Ed anche i musulmani, nonostante quanto uno possa immaginare, rappresentano appena il 5% della popolazione in Inghilterra.

Davvero potente questo bias della disponibilità!

In fondo

Un'opinione ripetuta un numero sufficiente di volte diventa verità, accettata e condivisa da tutti. Condividi il Tweet

Vuoi saperne di più? clicca sull’articolo dedicato all’argomento:

La prima idea è [sempre] giusta?

Ehi

sei arrivato alla fine di questo articolo ed io voglio ringraziarti per aver dedicato un po’ del tuo tempo alla lettura di questo post.

Se ti interessano altri articoli sul tema scienze comportamentali ti invito a scoprire la sezione dedicata

MENTAL [MENTE]

ed a sottoscrivere la newsletter di Evonomia.

Alla prossima !

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.