5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Lo speculatore improvvisato

Dopo avere visto film come “Wall Street” di Oliver Stone oppure “the wolf of Wall Street” hai provato il brivido di acquistare in borsa delle azioni con l’obiettivo di fare una bella speculazione finanziaria ed ora ti ritrovi in difficoltà perché l’operazione ha preso una direzione inaspettata a causa dei tipici errori da speculatore inesperto?

Hai iniziato questa avventura scoprendo come fare trading online, pensando a come agire in tutti i possibili scenari e pregustando con avidità, nella tua mente da trader, il dolce sapore del denaro guadagnato?

Immagino che, a conti fatti, nella tua esperienza hai provato qualche volta l’ebbrezza del profitto mentre [ tante? ] altre volte l’investimento ti ha “intrappolato” in una ragnatela di perdite e minusvalenze. Solo allora, leccandoti le ferite, ti sei magari chiesto quali errori da speculatore improvvisato potresti aver commesso.

Se hai vissuto sulla tua pelle situazioni simili voglio dirti che sei in ottima compagnia e desidero dimostrarti con un esempio, seguendo i principi della finanza comportamentale, alcuni errori che commettiamo tutti dal momento in cui acquistiamo un titolo al momento in cui lo vendiamo.

La mente dello speculatore improvvisato

Evonomia Gordon Gekko wall street 300x190 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Uno speculatore finanziario alla Gordon Gekko ha un solo interesse: immaginare il futuro, riconoscere un trend di prezzo, acquistare quell’azione e nel giro di poche settimane,  pochi giorni o addirittura poche ore, guadagnare denaro.

La speculazione è considerata qualcosa di negativo ma, ad onor del vero, speculare significa  “guardare lontano” e deriva dal latino specula che significa “vedetta”.

Lo speculatore professionista è un predatore, un leone sempre a caccia di una preda finanziaria. Attende l’occasione buona, trova un punto debole, ipotizza uno scenario ed agisce secondo logiche ferree, con coerenza e seguendo comportamenti prestabiliti [ soprattutto in caso di perdite ].

Esiste poi un’altra figura nel panorama finanziario, molto meno disciplinata, a cui ho dedicato l’attenzione di questo post e che ho voluto chiamare speculatore improvvisato.

In effetti la digitalizzazione della finanza ha permesso a chiunque, grazie al trading on line, di poter comprare e vendere azioni con costi praticamente azzerati; questa opportunità, se non considera i pericoli, ti trasforma nella preda ideale di ogni leone, con perdite di denaro più o meno consistenti.

Lo speculatore improvvisato si trova nella savana, solo, con un leone a pochi metri di distanza e continua a comportarsi come se il leone fosse dietro le sbarre della gabbia di uno zoo. Condividi il Tweet

Come il pollo da spennare nelle partite di poker, vive pensa ed agisce guidato dall’istinto, modificando continuamente la propria strategia, senza lucidità, disciplina e coerenza.

Per entrare meglio nella sua mente mi sono divertito ad immaginare cosa potrebbe scrivere un private banker o consulente finanziario in una lettera aperta indirizzata a questo tipo di cliente.

Chiarisco subito che ogni riferimento è puramente casuale.

Ipotizziamo che Gabriele, private banker, scriva al suo cliente Arturo, un amico avvocato molto preoccupato per la piega che ha preso il suo investimento obbligazionario in lire turche.

Arturo aveva voluto investire in bond turchi tre anni prima, nonostante Gabriele lo avesse sconsigliato.

La #speculazione è considerata negativa ma speculare significa “guardare lontano” e deriva dal latino specula, “vedetta” #finanzacomportamentale Condividi il Tweet

Proviamo a scrivere questa lettera aperta?

Lettera aperta ad uno speculatore pasticcione

evonomia lettera 300x225 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisatoCiao Arturo,

ti scrivo queste righe per cercare di spiegarti i motivi, le incomprensioni e gli errori che ti hanno condotto oggi a dover gestire un investimento che si è rivelato disastroso.

Errore numero 1 : Avidità

evonomia wolf of wall street 300x206 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Tre anni fa mi avevi detto che volevi fare trading acquistando un’obbligazione bancaria in lire turche con l’obiettivo [dicevi ] “di guadagnare in pochi mesi quanto 10 anni di BTP che, ormai, non rende più nulla.”

Ricordo bene la telefonata e ricordo soprattutto l’entusiasmo della tua voce quando mi parlavi della cedola, del rendimento e dei rischi [ secondo te ] accettabili che avresti corso.

Si percepiva chiaramente l’avidità verso uno strumento finanziario che, per come sei fatto, portava con sé dei rischi per te inaccettabili.

Leggi anche: come l’avidità condiziona gli investimenti

Ti ho consigliato di non acquistare direttamente un singolo titolo dicendo che, per te, sarebbe stato meglio un fondo obbligazionario Paesi emergenti, molto più diversificato.

Ma niente, in realtà tu avevi già deciso di fare quell’investimento perché … beh solo perché il confronto tra il rendimento del BTP e quello del Bond turco era, in quel momento, avidamente irresistibile.

Errore numero 2 : Avversione alla perdita

evonomia felicità trading 300x200 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

I primi momenti difficili sono arrivati praticamente subito.

Il tentativo di colpo di Stato del 2016, il costante deprezzamento della lira Turca e la fuga dei capitali esteri dalla Turchia ti hanno messo subito di fronte allo scenario peggiore!

Le perdite sono cresciute giorno per giorno rendendoti sempre più nervoso.

Di vendere in perdita non se ne parlava perché, come spiegato molto bene nella Prospect Theory di Kahneman e Tversky, le persone soffrono di una naturale avversione alla perdita che rende troppo”doloroso” consolidare la sconfitta. 

Leggi anche: Prospect Theory, decidere significa [ anche ] sbagliare

Ed infatti, a causa di questo bias cognitivo, abbiamo trascinato l’investimento alla sua naturale scadenza.

Roba di appena un mese fà …

Errore numero 3 : la contabilità mentale

evonomia cassetti contabilità mentale 300x183 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Ed un mese fà ho pensato … “Finalmente ci siamo liberati di questo peso e possiamo tornare a ragionare di investimenti. Certo, la perdita netta è stata circa del 30% però ora possiamo guardare avanti!”

Ed invece no. [ maledizione! ]

Mi hai chiamato dicendo che, vista la perdita subita, rinnovavi l’investimento comprando un nuovo bond in Lire turche, semplicemente questa volta avresti puntato su un titolo di Stato turco perché … “non può mica fallire ?!?”.

Ed invece, caro Arturo, potrebbe fallire; non sarà il caso della Turchia ma è capitato, capita e capiterà che uno Stato possa fallire.

Ormai, ti dico quello che penso per onestà intellettuale e per tutela personale, in qualità di tuo private banker, poi ti lascio fare perché tanto tu non sei più interessato a guadagnare da quell’investimento.  

Proprio così mio caro Arturo, tu con le Lire turche hai un conto aperto e quei soldi sono archiviati mentalmente nella casella “Turchia” e non prendi in considerazione niente di diverso.

Questa euristica, nota da tempo agli studiosi di finanza comportamentale, è tipica del nostro cervello e si chiama contabilità mentale.

La nostra mente incasella i soldi spesi in determinate voci contabili (divertimento, mutuo, automobile ecc.) e ci fa agire in modo differente a seconda della casella in questione.

Errore numero 4 : effetto Dunning Kruger

evonomia chess dunning kruger 300x205 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Tra l’altro, scusa se mi permetto, ti faccio notare che in questi tre anni hai chiamato per dirmi cosa volevi fare senza minimamente interessarti delle mie opinioni; eppure tu, stimato avvocato, hai pochissima esperienza di mercati finanziari.

Questo atteggiamento si chiama effetto Dunning Kruger e tu, mio caro, ne sei l’esempio perfetto.

Leggi anche: Dannato [ effetto ] Dunning Kruger non mi avrai!

Vorrei farti una domanda: so che hai fatto costruire casa tua da un architetto, quando hai un dolore corri da uno medico specialista e molte persone si affidano a te per avere consulenza legale.

Allora perché pensi di poter giocare a fare il trader, lo speculatore, il lupo di Wall Street tutto da solo? ti sembra logico? 

Errore numero 5 : la paura !

evonomia paura 300x200 - 5 errori [ da evitare ] dello speculatore improvvisato

Eccoci ad oggi, alle tue 4 telefonate in 5 giorni per capire cosa dobbiamo fare.

Cosa dobbiamo fare ??? hai fatto tutto da solo per tre lunghi anni e ora chiedi cosa dobbiamo fare?

Ok è il mio lavoro caro Arturo e allora te lo suggerisco che cosa dobbiamo fare; prima lasciami dire che, nella telefonata di oggi, ho percepito nella tua voce l’opposto rispetto all’avidità della prima telefonata:

La PAURA!

eh si Arturo, ora che la situazione è sfuggita di mano, la crisi è esplosa e il tuo investimento è crollato hai paura.

Oggi per te questo non è più un gioco;

Nella tua mente, la cifra che hai perso non è più un semplice numero sulla carta ma è tornato ad essere denaro, soldi, monete. Monete che, al momento, non hai più, volatilizzate, scomparse elettronicamente sotto il tuo naso come il più classico dei polli da spennare a poker.

Come uno speculatore improvvisato, inesperto e pasticcione che è andato nella savana ad affrontare un leone a mani nude.

Concludendo, cosa facciamo?

Ed allora mi chiedi cosa facciamo?

Bene, ora te lo dico subito.

Facciamo la stessa cosa che ti ho proposto tre anni fa!

Vendiamo oggi stesso il titolo in lire turche, smettiamo di seguire ogni giorno le notizie di borsa, compriamo dei fondi comuni che ti permettano la più ampia diversificazione (perché nessuno sa da dove arriverà la prossima crisi) e ci lecchiamo le ferite, aspettando che il tempo faccia il suo lavoro da sincero galantuomo quale è.

Ti piace?

Un po’ noioso lo so … Anzi Arturo, immagino già la tua risposta:

“Senti Gabriele, ok hai ragione ma … se invece mediassimo l’investimento in lire turche? Ormai è sceso del 50% quanto vuoi che vada giù ancora?”

Bene, ora sono certo che tutto questo non è servito a nulla, si ricomincia!

A proposito … salutami Dunning e Kruger quando li vedi …

Cordiali saluti da Gabriele, il tuo private banker avvilito.

La noiosa consulenza come possibile antidoto

Come dicevo, questa lettera è inventata ma sono convinto che molti consulenti potrebbero ritrovarsi, in tutto o in parte, in questo ritratto.

Se volessi lasciare un commento con la tua esperienza potremmo confrontarci tutti assieme.

Comunque il vero salto di qualità arriverà quando l’investitore imparerà ad apprezzare la noia del guadagno ordinario invece di ricercare nella finanza il brivido di una scommessa fuori dalla sua portata.

Come dice giustamente Charlie Munger [ che di finanza qualche cosa ne capisce ]:

Ho 99 problemi e provengono tutti e 99 da stime troppo ottimistiche!. Charlie Munger #FinanzaComportamentale #speculazione Condividi il Tweet


          
        

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.