3 consigli comportamentali per un Natale sereno

evonomia Natale 720x340 - 3 consigli comportamentali per un Natale sereno
Condividi le informazioni

Il Natale è alle porte … l’albero, il presepe, i regali, le luci, babbo Natale. Che straordinario periodo !!!

Ma il Natale è anche lo stress dell’organizzazione, la corsa a comprare e distribuire i regali, le cene aziendali/sociali/sportive/amichevoli, il conto in Banca che si “veste” di rosso come un Babbo Natale indesiderato, le ore passate in cucina per i preparativi, magari può essere utile qualche consiglio comportamentale per Natale.

Leggi anche: Cosa raccontano di te i regali di natale che fai?

Ammettiamolo, il Natale è un momento gioioso, soprattutto per i più piccoli, ma per molte persone può anche essere un periodo di stress, di solitudine e di pressione derivante dai preparativi e dagli impegni.

Per preparare al meglio la ricorrenza ecco qualche piccolo consiglio pratico

  • Natale (spesso) è costoso e stressante !

Uno studio ha dimostrato, se mai ce ne fosse bisogno, che l’impegno e l’impatto sul conto corrente familiare dei regali, delle spese per la cena ed i relativi preparativi per il Natale sono fattori di forte stress per la maggior parte delle persone.

Lo stesso studio conferma anche che i nuclei familiari maggiormente votati a vivere l’aspetto religioso e sociale della festa sono quelli che vivono meglio il periodo natalizio.

Piccolo consiglio comportamentale per Natale:

Banalmente, come insegnato anche nel famoso racconto “a Christmas Carol”, lo spirito del Natale vive intorno al focolare della famiglia anzichè nascosto dentro i pacchi e pacchetti che ci affanniamo a comprare e distribuire.

  • I Regali sempre, comunque, per tutti !

in questo gustoso articolo Fabrizio Ghibellini ci spiega come il regalo di Natale non è sempre uguale.

I regali infatti non sono solo un oggetto consegnato, rappresentano anche e soprattutto un messaggio, privato o sociale, inviato da chi compie il gesto verso colui che lo riceve.

Ghibellini divide il regalo in tre categorie specifiche:

Esiste il Regalo Agapico ovvero il regalo fatto alle persone che amiamo, pensato con attenzione, scelto conoscendo i desideri di chi lo riceve. Questo tipo di regalo il più delle volte, date le caratteristiche dell’impegno profuso, centra l’obiettivo (purtroppo non sempre …)

Esistono poi il Regalo Sociale, fatto a colleghi, superiori ed amici ed il Regalo Neutro, fatto a parenti e conoscenti che spesso intercettiamo solo nel periodo delle feste.

In questi due ultimi casi il dono confezionato è spesso costoso (soprattutto nel caso del regalo sociale), poco pensato e raramente collegato ai desideri del ricevente.

Facilmente, in questi due ultimi casi, il regalo (ed il relativo messaggio) mancano il bersaglio.

L’articolo propone una soluzione provocatoria:

In caso di incertezza, regalate denaro!

  • Comprate cibo di gastronomia e dite qualche bugia innocente!

questo articolo, oltre ad altri suggerimenti natalizi, fornisce un piccolo trucchetto per sopravvivere ai pranzi delle feste (se sei dalla parte dello chef).

Se sei la persona deputata alla preparazione dei manicaretti ti consiglio di fare così:

Dì ai tuoi ospiti, in anticipo, quanto sarà delizioso tutto ciò che avete preparato.

Dì loro, in dettaglio, che tutto quello che mangeranno è fatto in casa seguendo ricette segrete, che avete comprato l’arrosto da un agricoltore che conoscete, che il vino è di prima classe e così via.

Insomma, scegli prima cosa preparare in casa e magari cosa ordinare dalla vostra gastronomia di fiducia, poi dì qualche bugia innocente per convincere i commensali della bontà di ciò che si troveranno nel piatto.

Si tratta, in questo caso, di utilizzare il cosiddetto bias di conferma a proprio vantaggio:

più gli altri sono convinti che il cibo avrà un buon sapore, più lo percepiranno veramente gustoso!

ed anche tu potrai vivere un sereno Natale, proprio quello che ti auguro alla fine di questo post !!!

Condividi le informazioni

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.