Economia comportamentale green: incoerenze tra Greta, Trump e Toninelli

climate change ed economia comportamentale
Condividi le informazioni

Sei d’accordo che il climate change è una questione fondamentale per il futuro del pianeta? Se la risposta è sì allora sono certo che le tue decisioni sono conseguenti, lineari e coerenti anche quando hanno un impatto economico.

Oppure no?

Dubbio che si pone quando trattiamo di economia comportamentale green, soprattutto quando dobbiamo adottare comportamenti che incidono sia sul pianeta sia sulle nostre tasche.

Già in questo post mi domandavo quanto sappiamo essere coerenti nel percorso che porta dalle nostre buone intenzioni alle scelte reali.

Economia comportamentale green: La coerenza di Greta

Argomenti come il riscaldamento globale sono troppo astratti, teorici e fumosi … quando senti parlare di climate change, infatti, i discorsi restano sempre molto alti.

In concreto, come dimostrato da molti studi comportamentali, non consideriamo mai quanto le decisioni dei singoli individui che impattano sul cambiamento climatico siano profondamente incoerenti e legati a priorità economiche.

Tutti i giornali del mondo hanno dato ampio spazio al discorso tenuto da Greta Thunberg al palazzo di vetro dell’ONU in cui ha accusato i leader urlando un eloquente

"Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia" Greta. Condividi il Tweet

Sicuramente una frase ad alto impatto emotivo, tanto quanto lo sguardo lanciato dalla giovane passionaria al presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il quale non ha mancato di ribattere piccato attraverso Twitter.

Ma tutto questo in che modo ha un impatto reale sulle tue scelte economiche?

Facciamo un po’ di ordine!

Sistema 1 [Trump] vs Sistema 2 [Greta]

evonomia pensieri lenti veloci - Economia comportamentale green: incoerenze tra Greta, Trump e Toninelli

Ho già scritto più volte di come il nostro modo di pensare sia separabile in 2 sistemi distinti [per scoprire i dettagli leggi qui]:

La cosa interessante è che, se ci pensi un attimo, i 2 protagonisti rappresentano perfettamente le 2 parti in commedia!

Greta [lasciando da parte tutti i dubbi sul personaggio ben spiegati in questo articolo] parla ai tuoi ideali, raccontando ciò che è giusto fare razionalmente per garantire il futuro tuo, dei tuoi figli e di tutto il mondo. Greta è il cuore pulsante del movimento ecologista duro e puro che non ammette incertezze.

E, dettaglio per me più importante, la giovane svedese incarna perfettamente tutta la forza, la determinazione e la coerenza necessaria per usare la ragione del sistema 2 di Kahnemann.

Che dire di Donald Trump?

Tralasciando anche in questo caso i giudizi sul personaggio, è necessario riconoscere che “the Donald” cerca, vuole ed è in grado di parlare alla pancia più che al cuore o alla testa degli antiecologisti.

Mr President è il perfetto prototipo del sistema 1. Trump sceglie scientemente il linguaggio diretto, semplice e triviale per arrivare a parlare al tuo istinto.

Greta e Donald, di fatto, sono l’angioletto ed il diavoletto che stanno sulle tue spalle ogni volta che affronti nel quotidiano, in concreto e di persona il tema ambientale in relazione alle tue scelte economiche.

In che modo impattano sul tuo portafoglio?

Ecco un piccolo esempio di casa nostra

Climate Change e la [mancata] coerenza di Toninelli

landscape punto di vista - Economia comportamentale green: incoerenze tra Greta, Trump e Toninelli

L’ex ministro Toninelli, alcuni mesi fa, aveva rilasciato una surreale intervista in cui sponsorizzava l’uso dell’auto elettrica e, pochi minuti dopo, si vantava di avere acquistato per sè e la propria famiglia uno splendido SUV molto inquinante.

Un ragionamento tanto incoerente da far sorridere fin dal primo ascolto e da preoccupare l’intervistatrice.

Peccato che Toninelli rappresenti perfettamente tutti noi e sia il prototipo dell’agente descritto dai modelli di economia comportamentale.

In che senso?

Nel senso che la sua incoerenza è la nostra e che seguire quell’intervista è come guardarci allo specchio.

Le emozioni ti condizionano e condizionano la gran parte dei tuoi comportamenti, a maggior ragione quando devi scegliere tra un benessere futuro, costoso ed intangibile (il miglioramento climatico) ed un benessere (economico, emotivo ed estetico) immediato.

Mentre Toninelli rilasciava la famosa intervista il suo governo faticava a lanciare l’ecobonus a favore delle auto ecologiche, da molti definito un flop.

E qui una prima considerazione:

Molti sono attenti [ in teoria ] al tema ambientale ma, al momento di una scelta importante ed economicamente impegnativa come l’acquisto di un auto i criteri di scelta cambiano.

Cambiano in genere a favore del risparmio [ comprensibile ], della praticità [ comprensibile ] e dell’estetica [ un po’ meno comprensibile ].

Altri esempi di incoerenza?

Climate change, comportamenti teorici e realtà

bottles careless daylight 1353365 1024x694 - Economia comportamentale green: incoerenze tra Greta, Trump e Toninelli

Quante volte, nell’ultimo mese hai guidato mentre stavi usando whatsup? oppure hai mangiato dolci mentre eri a dieta ? o, ancora, hai buttato dei rifiuti per terra, hai rinunciato ad andare in palestra o hai fatto qualcosa di contrario ai tuoi stessi principi.

Tutto questo ha a che vedere con il fatto che spesso capiamo cosa sia corretto in teoria ma NON ci comportiamo di conseguenza pur sapendo, in linea di principio, quale sia la cosa giusta da fare.

Nel futuro siamo tutti persone stupende piene di etica, coerenza e forza di volontà. Dan Ariely Condividi il Tweet

In realtà è che siamo bravissimi a trovare scuse per annullare ora tutto quello che sappiamo essere giusto per il nostro domani.

E tutto questo è ancora più vero quando tratti il tema ambientalista. Su le mani chi è a favore di una qualità dell’aria peggiore?

Nessuno?

Bene! peccato che poi la maggior parte di noi, come un Toninelli qualsiasi, predica bene i valori più alti della morale green e, allo stesso tempo, compie scelte piccole o grandi in aperta contrapposizione.

Tutto questo perché, alla fine, preferiamo [ comprensibilmente ] un concreto ed immediato tornaconto economico ad un fumoso, teorico ed impalpabile obiettivo di lungo termine.

Molti esperti di comunicazione lo sanno e giocano sulla sfida tra decisioni di testa e decisioni di pancia. Anche Greta e Donald sono tra gli esperti di comunicazione e, ognuno di loro, parla ad una parte di te.

Greta ricorda alla tua mente razionale cosa dobbiamo aspirare in futuro.

Trump ha il coraggio di dirci cosa realmente desideriamo fare ogni singolo giorno attraverso le nostre passioni ancestrali.

Toninelli, beh … L’ex ministro Toninelli è un po’ tutti noi.

Ecco il punto!

Quando penso alle scelte che impattano il climate change non temo Toninelli in sé … io temo il Toninelli che c’è in me!

Ehi!

Sei arrivato alla fine e io ti ringrazio per aver dedicato il tuo tempo alla lettura di questo post.

Se lo hai trovato interessante lascia un commento.

In più, se sei interessato al tema dell’economia comportamentale e vuoi scoprire tutto quello che Evonomia.com offre sull’argomento ti consiglio di cliccare qui sotto: 

ECONOMICA[ MENTE ]

Grazie e alla prossima!

Condividi le informazioni

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.