Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

architettura delle scelte esempio di RUNTASTIC 720x340 - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Oggi ho il piacere di parlare delle mie 2 grandi passioni: gli studi comportamentali [ in particolare il nudging ] ed il running.

Se non sai cosa sia un nudge clicca qui prima di proseguire la lettura di questo post.

Sono un albarunner [ mi alzo presto alla mattina per andare a correre ] e oggi voglio raccontarvi di come questa app sia il perfetto esempio di architettura delle scelte. Il problema infatti, non è iniziare a fare sport ma trovare gli incentivi, la voglia e la motivazione per continuare a farlo. E qui entra in gioco Runtastic.

Cos’è Runtastic?

È una delle tante app pensata per registrare, monitorare e valutare le tue sessioni di allenamento. E si propone l’obiettivo di alimentare il tuo desiderio di continuare a fare running, affiancandoti come partner di allenamento!

Sono certo che, leggendo gli esempi di spinte gentili che ti sto per proporre, anche tu troverai degli spunti utili per migliorare qualche aspetto della tua giornata.

Iniziamo di corsa quindi!

Runtastic, un perfetto architetto delle scelte

Evonomia runner soddisfazione - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Io do per scontato che tu sappia di cosa sto per parlare, in caso contrario ti consiglio di leggere prima il post dedicato all’architettura delle scelte.

Un punto estremamente interessante è che tutte queste app, che di fondo hanno l’interesse economico di attrarre la tua attenzione per fini commerciali, utilizzano legittimamente molte delle tecniche di cui parleremo ora. Ho scelto di parlare di Runtastic solo perché ne ho un’esperienza diretta.

Ma cosa vuole essere Runtastic? Un semplice archivio delle prestazioni agonistiche?

No, punta ad essere qualcosa di più, vuole essere il tuo allenatore, il tuo motivatore, il tuo running coach.

in effetti nella home del sito trovi questa definizione:

Siamo il tuo partner di allenamento perfetto — non importa quale attività sportiva tu voglia fare, ti daremo sempre il giusto supporto

In che modo?

Grazie ad una potente architettura delle scelte pensata per accompagnare i tuoi comportamenti e guidare le tue scelte di allenamento anche quando il clima, il tempo a disposizione diminuiscono e lo stress della routine quotidiana aumenta.

Ma come fa?

Sfruttando al massimo tutte le leve del nudging.

Architettura delle scelte: l’OPZIONE DI DEFAULT

Person Holding Iphone 5 1024x683 - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Sul grande potere dell’opzione di default ho già scritto un articolo dedicato che ti invito a leggere, ora mi concentro sull’uso che ne fa Runtastic.

Per prima cosa tutta la app è pensata per puntare di default ad un tuo continuo coinvolgimento focalizzato a farti uscire a correre.

La pagina di apertura è sempre quella della registrazione di una nuova performance. Ogni volta che ti colleghi, quindi, sei “costretto” a pensare che dovresti uscire a fare una corsa.

Non solo, di default sono attivi il live tracking e l’assistente vocale, 2 opzioni utili per essere incentivato in tempo reale durante a tua attività fisica.

Di default sono anche attive tutta una serie di notifiche: dall’informazione sull’amico che sta correndo in real time alla richiesta di amicizia o di iscrizione a nuovi gruppi.

Perché queste notifiche sono importanti per una buona architettura delle scelte?

Lo vediamo subito!

Architettura delle scelte: il FEEDBACK

abandoned antique architecture 263532 1024x680 - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Non bisogna mai puntare solo sulla propria forza di volontà, perché alla lunga siamo destinati a cedere. Molto più efficace avere intorno un sistema di incentivi.

Un architetto delle scelte sa sfruttare la potenza emotiva del feedback per creare intorno a te un ambiente di continui stimoli a proseguire nell’attività, facendola diventare una piacevole routine.

In che modo?

Registrando tutte le tue attività, archiviandole e monitorandole.

Inviandoti quindi messaggi di congratulazioni ogni volta che completi una sessione.

Sembra banale ma ricevere un complimento per il risultato ottenuto ha un incredibile effetto positivo sulla tua autostima, incentivandoti a proseguire.

In effetti uno dei problemi maggiori nel running è che lo sforzo è immediato mentre i risultati desiderati (in termini di salute, benessere e forza fisica) saranno evidenti solo in futuro.

Ottenere una piccola gratificazione immediata è proprio quello stimolo, quella coccola, quell’incentivo oggi che ti invoglia proseguire domani.

Tutto questo ha un nome, reward subtitution ed è un aspetto molto importante per garantire un giusto approccio psicologiche alle sfide; se vuoi saperne di più clicca sull’articolo dedicato all’argomento.

Inoltre se per qualche giorno non ti fai vivo runtastic, come un perfetto coach, ti scrive ricordandoti che “2 uscite in una settimana vanno bene, ma cosa ne dici di farne una terza?”, attivando lo stimolo potente derivante dal senso di colpa.

Eh si, le sensazioni negative possono essere efficaci e funzionali a vincere la naturale pigrizia della nostra mente!

Puoi inoltre avere sempre il feedback di quanti chilometri hanno percorso i tuoi amici, sfruttando la leva del confronto.

Infine, dopo ogni corsa, Runtastic ti avvisa di quanto sei “in linea”, in vantaggio o in ritardo rispetto all’obiettivo annuale [ in termini di chilometri percorsi ] che ti sei prefissato a gennaio.

Ed ora veniamo al terzo pilastro del perfetto architetto delle scelte, quello più utilizzato da Runtastic.

Architettura delle scelte: gli INCENTIVI

action action energy active 2654902 1024x576 - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Ed eccoci finalmente al pilastro più usato nel modello di architettura du Runtastic:

Gli incentivi!

Runtastic ne è pieno, li puoi trovare ovunque e sfruttano, come accennavo prima, il fatto di avere attivato come opzione di default tutta una serie di notifiche.

La app ti propone continuamente di entrare a far parte di gruppi, di accettare sfide di breve periodo (“fai 30 km in 3 settimane”), di entrare in contatto con i tuoi amici. Talvolta ci sono dei premi al raggiungimento dell’obiettivo.

Tutto pensato per creare un ambiente stimolante, in cui la competizione faccia da volano e da incentivo per mantenere costanza, appagamento e tenacia negli allenamenti.

Inoltre Runtastic al termine di ogni sessione d’allenamento, ti propone di condividere in modo semplice, accattivante ed immediato, la tua performance sui social (Facebook, Instagram, Whatsup ecc).

Sembra banale ma molte ricerche hanno dimostrato che pubblicare sui social i propri obiettivi equivale a prendere un impegno con gli altri; anche questo serve da incentivo sociale, a suon di like, al rispetto dell’impegno preso di fronte alla comunità online.

Conclusioni

adult arm art 326559 1024x649 - Un esempio di architettura delle scelte: RUNTASTIC

Per fare running serve costanza, tenacia e sopportazione dello sforzo. Motivo per cui spesso, troppo spesso, dopo qualche tempo il running viene abbandonato.

Per trarre soddisfazione dalla corsa bisogna ripetere nel tempo una serie di allenamenti, quindi di sforzi, che ti obbligano ad essere resiliente.

Le app come Runtastic ti aiutano ad essere perseverante andando nella direzione della soddisfazione, della sfida e del piacere premiante rispetto agli sforzi fatti.

E lo fanno sfruttando tutte le tecniche del nudging.

Nessuna abitudine si instaura se non passi attraverso il pensiero positivo, il rilascio continuo di dopamina e la soddisfazione personale.

Ed ecco perché Runtastic [ e tutte le altre app simili ] rappresenta a mio parere il perfetto esempio di architettura delle scelte concretamente applicato nella vita di tutti i giorni!

In fondo

“Non c'è cosa che non venga resa più semplice attraverso la costanza e la familiarità e l'allenamento. Attraverso l'allenamento noi possiamo cambiare; noi possiamo trasformare noi stessi.” Dalai Lama Condividi il Tweet

Ehi!

Sei arrivato alla fine e io ti ringrazio per aver dedicato parte del tuo tempo alla lettura di questo post.

Se sei interessato al nudging e vuoi scoprire tutto quello che Evonomia.com offre sull’argomento ti consiglio di cliccare qui sotto:

GENTIL [ MENTE]

A presto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.