Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!

vacanze e felicità 720x340 - Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!
Condividi le informazioni

La scorsa settimana, mentre mi godevo una bella vacanza con la famiglia all’insegna di sole, mare e divertimento mi sono fatto una domanda semplice: cosa rende [ veramente ] memorabile una vacanza felice?

Insomma, immagina un mix di Psicologia comportamentale e mojito!

Ripensando ai miei migliori ricordi di viaggio c’è veramente di tutto: dal weekend in tenda al tour in bici dell’isola d’Elba, dalle settimane adolescenziali a Bellaria fino alle vacanze in famiglia passando per i ponti di natalizi spesi tra i mercatini in Austria.

Esiste un punto in comune tra tutti questi viaggi?

Per trovarlo ho ripensato al post dedicato alla psicologia della doppia felicità di Kahneman [ post che ti consiglio di leggere prima di proseguire ] ed ho realizzato che il ragionamento di Kahneman si basa proprio sulla felicità dell’esperienza e, soprattutto, sulla felicità del ricordo per spiegare il modo in cui giudichiamo una vacanza.

Quindi?

Quindi, navigando nella rete in cerca di ispirazione, ho trovato un bel video di Dan Ariely che risponde esattamente a questa domanda:

Cosa rende memorabile il ricordo di un periodo di ferie?

I 3 momenti di una vacanza felice

bonfire burn burning 776113 1024x576 - Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!
la vacanza felice è come un falò …

Rifletti un attimo…

La tua vacanza felice è come un falò! C’è tutta la fase di preparazione, lo accendi e scoppietta per un po’ poi, alla fine, resta la brace che lentamente si spegne.

Qualsiasi durata abbia un viaggio, questo si divide in 3 momenti distinti:

  1. il tempo prima del viaggio
  2. il momento della vacanza
  3. il tempo dopo il viaggio

Psicologicamente il periodo più breve è proprio quello della vacanza, del viaggio, dell’esperienza in sé!

Non ci avevo pensato.

Il periodo antecedente è quello dedicato ai sogni, all’immaginazione ed all’attesa ed è un periodo di fibrillazione perché le aspettative sono, logicamente, tutte dedicate agli aspetti positivi.

Nel momento della vacanza si attiva la felicità dell’esperienza, un filo conduttore fatto di tanti pezzettini di vita [ più o meno soddisfacenti … ] che si annodano tra loro per formare l’evento nel suo complesso.

Il tempo successivo è quello del ricordo e mantiene viva l’esperienza della vacanza come la brace dopo un falò!

Ma i ricordi sono dispettosi!

La psicologia di una vacanza felice

pexels photo 135013 1024x734 - Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!

Sono dispettosi perché spesso la tua mente altera la realtà attraverso il ricordo, pescando alcuni specifici momenti di quel viaggio e tralasciandone altri.

Gli psicologi comportamentali hanno scoperto che gli esseri umani tendono a ricordare principalmente l’inizio e la fine di un’esperienza piuttosto che i momenti centrali.

Interessante …

Proprio per questo Ariely consiglia di dedicare maggiori sforzi, cura ed attenzione alla preparazione ed al ricordo del viaggio perché sono i momenti in cui godi veramente della gioia per la tua vacanza felice!

Ma la tua mente quali ricordi di viaggio pesca?

In vacanza evita la routine!

acqua caraibi lifestyle 237272 1024x630 - Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!
In vacanza evita la routine …

Ripetendo la stessa vacanza 2 o più volte sai cosa aspettarti quindi eviti delusioni, ti infili nella zona di confort e rischi meno delusioni.

D’altro canto, secondo Ariely, il segreto per ottenere dei ricordi memorabili risiede proprio nel variare le tue esperienze.

Non devi per forza cambiare drasticamente ogni giorno, bastano piccole novità per evitare quella che gli psicologi definiscono la risposta adattiva, ovvero la reazione di progressivo disinteresse, mancanza di sorpresa ed assuefazione tipica degli eventi ripetitivi.

Come dice Kahneman

In una vacanza di 2 settimane, a parità di giornate, la seconda settimana è sicuramente meno eccitante della prima. Condividi il Tweet

Quindi … un giorno aperitivo, un altro cena tranquilla ed il terzo fuori al ristorante.

E per finire un piccolo trucco !

Prepara la mente ai ricordi memorabili!

landscape punto di vista - Vuoi una vacanza felice? Rendi memorabili i ricordi di viaggio!

Come dicevo il cervello si concentra sull’inizio e sulla fine delle esperienze.

Quindi potrebbe essere una cattiva idea chiudere la vacanza di domenica con una coda di 50 km sotto il sole, arrivare a casa stravolti ed il giorno dopo andare subito a lavoro.

Meglio allora rientrare un giorno prima e dedicare i momenti finali delle ferie ad una cena con amici, ad un cinema o un ristorante.

Che ne dici?

Lascia un commento, sarebbe veramente interessante raccogliere una serie di ricordi memorabili per capire se la felicità del ricordo funziona veramente!

in fondo …

Una vacanza è come l’amore – attesa con piacere, vissuta con disagio, e ricordata con nostalgia. Condividi il Tweet

Ehi!

Sei arrivato alla fine dell’articolo e io ti ringrazio per aver dedicato parte del tuo tempo alla lettura di questo post.

Se sei interessato al tema della felicità in economia e vuoi scoprire tutto quello che Evonomia.com offre sull’argomento ti consiglio di cliccare qui sotto: 

FELICE [MENTE]

Grazie e a presto!

Condividi le informazioni

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.